Il consorzio GARR crea un OpenStack Canonical federato a livello nazionale

Il consorzio GARR crea un OpenStack Canonical federato a livello nazionale

Commenta Giuseppe Attardi, coordinatore del Dipartimento di Distributed Computing e Storage del GARR: "La domanda di servizi cloud nella ricerca e nell’istruzione sta prendendo piede, e l’Italia non fa eccezione. GARR sta applicando al cloud computing lo stesso modello community-based di successo utilizzato per il networking, realizzando un cloud federato piuttosto che affidarsi solo a cloud pubblici. È chiaro però che la nostra offerta cloud doveva essere competitiva con le offerte commerciali, quindi è stato necessario fare ampio uso dell’automazione su OpenStack.

L’intero approccio di Canonical alle operazioni model-driven era la nostra opzione migliore per raggiungere il giusto livello di economicità per gestire il nostro servizio in modo competitivo. Juju ci ha anche fornito un marketplace di applicazioni che possiamo offrire ai nostri utenti e aumenta l’adozione dei nostri servizi. Noi stessi stiamo contribuendo attivamente all’applicazione Juju, in particolare per l’insegnamento e l’e-learning, ad esempio con Moodle in the Cloud e Jupyter Notebooks".

“Ci possono essere molti fattori che spingono un’organizzazione ad adottare soluzioni cloud on premises, come OpenStack, rispetto all’utilizzo di infrastrutture cloud pubbliche. Abbiamo dimostrato che con la giusta soluzione può essere neutrale dal punto di vista dei costi o, in alcuni casi, anche più conveniente” ha detto Anand Krishnan, vicepresidente esecutivo della divisione Cloud di Canonical. “Sempre più spesso i nostri clienti stanno determinando che un set di strumenti, comune a tutte le infrastrutture chiave, aiuta a fornire la massima flessibilità ed efficienza. Ubuntu con Juju dà loro questo”.

Se parteciperete all’OpenStack Boston questa settimana, siete invitati a passare e informarvi su Ubuntu OpenStack e Juju presso lo stand Ubuntu B1.

Informazioni su GARR

GARR è la rete di telecomunicazioni italiana dedicata al mondo dell’Istruzione e della Ricerca, e offre connettività ad alte prestazioni e servizi avanzati. La rete GARR è realizzata e gestita dal Consorzio GARR, un’organizzazione senza scopo di lucro fondata sotto il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. I membri fondatori sono: CNR, ENEA, INFN e Fondazione CRUI, in rappresentanza delle università italiane. Per saperne di più, visitate il sito web: www.garr.it