Da VMware a Charmed Openstack

Key Value
image https://assets.ubuntu.com/v1/4ba0e3a6-Joint+Lime-illustration-white.svg
image_width 250
image_height 170
meta_image https://assets.ubuntu.com/v1/3b41cf7c-da-vmware-a-openstack.jpg
meta_copydoc https://docs.google.com/document/d/1xiyF0Kx6ISWiVp4gLrEYtwyaMo5iKPU01Vxq3SSb5lU/edit
banner_class dark
form_id
resource_url
webinar_code 436104
channel_id 6793
primary_cta Registrati al webinar
primary_link #register-section

Nell’ultimo decennio, le organizzazioni hanno iniziato a virtualizzare i loro carichi di lavoro IT e a migrare da infrastrutture monolitiche legacy ad ambienti cloud. Molte scelgono VMware come provider per la loro infrastruttura virtualizzata. Tuttavia, a causa dei costi associati alle licenze, all’assistenza e ai servizi professionali VMware, molte non sono in grado di raggiungere il loro obiettivo primario: ridurre significativamente il TCO. Alla ricerca di soluzioni alternative, le organizzazioni hanno recentemente iniziato a esplorare altre piattaforme, come OpenStack.

In questo webinar presenteremo le principali somiglianze e differenze tra le offerte di virtualizzazione di VMware e Charmed OpenStack. Inoltre, forniremo un’analisi dettagliata dei costi, evidenziando i risparmi che un’organizzazione può ottenere migrando da VMware a Charmed OpenStack. Questo webinar fornisce anche una dimostrazione che mostra come migrare un carico di lavoro IT da VMware a Charmed OpenStack utilizzando la migrazione del cloud come strumento di servizio delle soluzioni Cloudbase - Coriolis.